Connect with us

Juventus News

Juventus-Inter, chi parte favorita: tra classifica e monte ingaggi

Published

on

Domenica 26 novembre Juventus ed Inter si daranno battaglia nella cornice dell’Allianz Stadium. Chi parte favorita? L’analisi tra classifica e monte ingaggi.

La ripresa della 14ª giornata di Serie A avrà gli occhi puntati sul big match domenicale tra Juventus e Inter, in scena nella cornice dell’Allianz Stadium di Torino alle ore 20:45. Un accesissimo Derby d’Italia che vedrà le prime della classe scontrarsi per la supremazia in campionato. Dopo lo sterile pareggio a reti bianche di Bergamo, la corazzata di Massimiliano Allegri ha inanellato un singolare score di vittorie: sono infatti 5 i successi consecutivi per la Vecchia Signora, che ora punta al 6º contro la Beneamata. Dal suo canto, la formazione di Simone Inzaghi, guida la classifica a 31 punti (+2 dai padroni di casa), vantando ben 6 vittorie di fila tra campionato e Champions League. Un sfida dall’enorme peso in termini di corsa Scudetto e motivazioni, ma chi parte da favorito? Da un lato, i bianconeri cercano il sorpasso, dall’altro i nerazzurri provano un piano di fuga.

Juventus-Inter, chi è favorita?

inter

(Photo by Getty Images)

Juventus ed Inter arriveranno domenica sera con qualche defezione. Massimiliano Allegri non potrà contare sull’infortunato Danilo, oltre agli squalificati Pogba e Fagioli. Da monitorare le condizioni degli acciaccati Miretti, Weah, McKennie e Locatelli. Viceversa, Simone Inzaghi partirà per Torino senza Pavard e Bastoni, entrambi in infermeria. Dal suo canto, il tecnico toscano ha apertamente dichiarato i nerazzurri come favoriti per la vittoria di domenica sera all’Allianz Stadium. Ma sulla costruzione delle rose, chi è realmente la favorita? Sebbene la rosa attuale degli ospiti abbia una valutazione totale (secondo Transfermarkt) di 563 milioni di euro contro i 421 dei padroni di casa, lo storico di mercato dice ben altro.

Per la rosa di Massimiliano Allegri, le dirigenze della Juventus ha speso ben 420 milioni di euro. 160 in più rispetto a quelli versati dalla dirigenza dell’Inter per lo spogliatoio di Simone Inzaghi. Ciò non bastasse, il monte ingaggi vira ancora una volta sui bianconeri
con un tetto che arriva a circa 121 milioni di euro lordi a stagione, secondo quanto riferito da capology.com. I nerazzurri invece sono fermi a 115 milioni lordi. Domenica sera al triplice fischio si saprà chi avrà avuto la meglio.