Connect with us

News calcio

Bomba in Nazionale, sulla panchina un ultrasettantenne | Ecco il nome che nessuno si aspettava

Published

on

Panchina vuota

Panchina vuota (DepositPhotos) – Jmania.it

Notizia bomba sulla nazionale: affidata la panchina ad un 71enne. La scelta sorprende tutti. Vediamo insieme cosa sta succedendo.

Allenare una nazionale, è forse l’esperienza più difficile di tutte per un tecnico. In primo luogo perché nel ruolo di Ct ci si ritrova a gestire la pressione di un’intera nazione di tifosi e già questa non è certo un’esperienza facile quando i risultati non arrivano.

Ma c’è anche il fatto che si ha pochissimo tempo a disposizione per lavorare con il gruppo, e diventa dunque molto difficile poter trasmettere la propria idea di gioco. Lo sa bene Luciano Spalletti, che ha accettato la guida della nazionale italiana in un momento in cui rischiava davvero, dopo aver quasi ottenuta la sanità con il meraviglioso e storico terzo scudetto conquistato a Napoli, di macchiare la sua carriera con l’eliminazione alle qualificazioni di Euro 2024.

Invece il tecnico di Certaldo non solo è riuscito in questa impresa, ma lo ha fatto persino trasmettendo da subito i suoi principi alla squadra, al punto che in certe situazione di gioco nella gara contro l’Ucraina, sembrava di vedere in azione una squadra di club con dei meccanismi già rodati.

Non è ancora chiaro invece se Carlo Ancelotti diventerà il primo allenatore europeo della storia del Brasile, Il suo ingaggio in realtà continua ad essere un affare fatto e concluso per la federazione, ma è anche vero che le critiche per questa scelta in Brasile non si placano.

Ancelotti sarà davvero il tecnico del Brasile?

Al contempo, anche Florentino Perez, pur di non rinunciare ad Ancelotti la prossima stagione, potrebbe mettere sul tavolo una di quelle offerte a cui è impossibile dire di no.

Ciò che invece sorprende è come ex calciatori del calibro di Romario abbiano dichiarato pubblicamente come il tecnico italiano, nonostante sia uno dei più vincenti della storia, non sia la persona giusta per guidare il Brasile.

Jorge Fossati

Jorge Fossati (ANSA) – Jmania.it

Clamoroso, firma con la nazionale: la panchina affidata ad un 71enne

Ma d’altronde nel sudamerica si vede il calcio in un altro modo e non contano soltanto i titoli vinti nel giudicare un allenatore, speciale quando questo deve diventare il Ct della Nazionale. Lo sa bene Jorge Sampaoli, finito nel tritacarne mediatica durante la sua esperienza come Ct dell’Argentina e che forse anche per questo ha rifiutato la panchina del Perù in questi giorni.

La nazionale si trova in profonda crisi e dopo aver incassato il rifiuto di Sampaoli, ha deciso di far firmare Jorge Fossati, un allenatore che ha fatto scalpore per la sua età, in quanto ha 71 anni.