Connect with us

News calcio

Tragedia nel calcio: “La famiglia è in lacrime” | Si è spento senza preavviso

Published

on

Mondo del calcio in lutto

Mondo del calcio in lutto (DepositPhotos) – Jmania.it

Il mondo del calcio è sconvolto, è morto giovanissimo e non se lo aspettava nessuno. La famiglia è in lacrime.

Spesso siamo abituati a considerare gli sportivi professionisti come delle vere e proprie divinità, con una cura del loro corpo e della loro salute, che risulta impossibile anche solo da immaginare per gli altri esseri umani.

Forse anche per questo tutti noi siamo rimasti cos’ sconvolti quando improvvisamente Christian Eriksen, che in quel momento giocava oltretutto nel nostro campionato, è crollato a terra durante una partita con la Danimarca.

Dopo pochi secondi è diventato chiaro a tutti che il centrocampista era privo di sensi, e per tantissimi minuti, tutto il mondo del calcio è rimasto con il fiato sospeso. D’altronde, come abbiamo scoperto in seguito, Eriksen era andato in arresto cardiaco e quel giorno ha davvero rischiato la vita.

Ma è probabile che una parte di quello sgomento per un episodio così grave, era dovuto anche al fatto che non siamo portati a pensare che un calciatore così giovane, possa andare incontro a certi problemi fisici.

Perchè il calcio italiano restò sconvolto dalla morte di Astori

La convinzione è infatti che coloro che hanno una cura così maniacale del loro corpo, della loro alimentazione, non possano in alcun modo ammalarsi in modo grave, se non andando avanti con l’età.

Non è così naturalmente, è il nostro paese lo aveva purtroppo già scoperto con la morte di Davide Astori, che anche in quel caso aveva prodotto uno schock senza precedenti nel nostro calcio. E adesso, giunge dalla Germania una notizia terribile.

Il calciatore si spegne a soli 25 anni

Il calciatore si spegne a soli 25 anni (DepositPhotos) – Jmania.it

Il calciatore muore a soli 25 anni, l’annuncio del club

Il calciatore Agyemang Diawusie, con un passato anche tra le file del Red Bull Lipsia, è morto all’età di 25 anni. Il ragazzo giocava nel Jahn Regensburg , club che milita nella terza divisione tedesca e da quanto si apprende la sua morte è dovuta a dei gravi problemi respiratori da cui era affetto ormai da tempo.

L’ultima partita l’aveva disputata con il suo club agli inizi di Novembre ed era stato costretto ad uscire proprio perchè faceva fatica a respirare.