Connect with us

Juventus News

Juventus, dalla Champions incassati 30 milioni in meno dell’anno scorso

Uscita ai quarti di finale di Champions League, la Juventus ha inevitabilmente incassato meno dell’anno scorso e per il mercato estivo il tesoretto sarà dunque ridotto, al netto delle cessioni

Published

on

La Juventus ha detto addio alla Champions League 2017-2018 ai quarti di finale contro il Real Madrid: dopo lo 0-3 rimediato in casa all’Allianz Stadium, i campioni d’Italia hanno vinto 3-1 al Bernabeu, ma non è bastato per passare il turno. Il rigore concesso per il presunto fallo di Benatia su Vazquez oltre a condannare i bianconeri all’uscita dalla coppa, ha causato un importante perdita a livello economico, di cui il dg Beppe Marotta non potrà non tenere conto in sede di mercato estivo. Non ci sono ancora le cifre ufficiali, infatti, per le quali bisognerà attendere la fine della stagione, ma la Juve incasserà dalla Champions in totale circa 80 milioni.

Sono 30 i milioni in meno rispetto all’edizione passata, quando la Juventus incassò 110 milioni raggiungendo la finale di Cardiff, poi persa sempre contro il Real Madrid. Si tratta comunque della terza migliore perfomance in Champions da parte del club torinese, che aveva guadagnato di più anche nel 2014-2015 con i 90 milioni raggiunti con la finale di Berlino. Dal botteghino dell’Allianz Stadium, invece, quest’anno la Juventus ha incassato circa 14 milioni con le tre partite in casa del girone e quelle di ottavi di finale e quarti.

Juventus costretta a vendere per comprare?

Il tesoretto per il calciomercato sarà dunque ridotto nella sessione estive del 2018 e considerato che secondo la semestrale 2017-2018 i ricavi sono in calo e il monte ingaggi continua ad essere in aumento, i tifosi temono che la Juve sia costretta ad un importante sacrificio per poter effettuare spese importanti. Il principale indiziato sembra essere Alex Sandro, terzino brasiliano protagonista di una stagione molto deludente dopo essere stato vicino alla cessione nel 2017, ma non si esclude l’addio di Paulo Dybala, numero 10 argentino per il quale il Bayern Monaco pare sia disposto a spendere fino a 100 milioni di euro. Sarà la Joya a finanziare l’eventuale ritorno di qualche top come Alvaro Morata o Paul Pogba?