Connect with us

Juventus News

“È diventato un alcolizzato”: Juventus, l’ex bianconero a cuore aperto | Come si è ridotto dopo la tragedia

Published

on

Maglia Juventus

Maglia Juventus (ANSA) – Jmania.it

L’ex bianconero parla per la prima volta a cuore aperto e racconta la sua terribile esperienza. Ecco di chi si tratta.

La Juventus quest’anno sembra finalmente aver ritrovato quella compattezza che ha sempre caratterizzato le squadre di Allegri fin dai suoi esordi. Sono stati due anni tremendamente complicati per il tecnico toscano, che non è mai riuscito a far rendere la squadra come la dirigenza sperava.

Nonostante una rosa molto competitiva, i bianconeri nelle scorse due stagioni non sono mai stati nella lotta scudetto e anzi, in certi momenti hanno anche rischiato di dover lottare per un piazzamento in Champions League. In questa stagione invece, la Juventus è tornata ad essere una squadra impenetrabile in difesa e devastante nelle ripartenze, e difatti sono al momento l’unico club che sta riuscendo a tenere testa all’Inter, che resta comunque la favorita per la vittoria finale.

Questo però potrebbe essere l’ultimo anno di Allegri alla guida della Vecchia Signora. Questa è infatti l’indiscrezione che ha pubblicato alcune settimane fa Ivan Zazzaroni, che pur non spiegando i motivi che stanno portando il tecnico livornese a prendere questa decisione, ha dichiarato che Allegri ha già fatto intendere alla dirigenza che questo sarà il suo ultimo anno in bianconero.

Una notizia da non prendere sottogamba, anche perché viene da un autorevole giornalista sportivo del nostro paese. E per questo, sempre più tifosi sono convinti che sarà Antonio Conte a guidare la Juventus il prossimo anno.

Conte pronto a ritornare alla Juventus?

D’altronde l’allenatore leccese ha sorpreso tutti qualche settimana fa quando, nel corso dell’intervista che ha concesso alla trasmissione “Belve” condotta da Francesca Fagnani, ha dichiarato che il suo unico rimpianto sportivo è quello di aver lasciato la Juventus all’inizio del suo quarto anno.

Aggiungendo subito dopo di essersi reso conto che in quel momento trasformava i piccoli problemi di grande ansia. Una frase che ha fatto sognare i tifosi bianconeri perché Conte da allenatore ha scritto una pagina importantissima con la Vecchia Signora, vincendo tre scudetti di fila con una squadra che in quel momento non era assolutamente attrezzata per lottare per lo scudetto.

Tevez

Tevez (ANSA) – Jmania.it

L’ex bianconero si confessa: “Era diventato un alcolizzato”

Conte però è stato aiutato da uno dei pochi campioni presenti in rosa. Tevez infatti è stato fondamentale nella Juventus di Conte, e grazie alla fiducia che i bianconeri hanno riposto, ha fatto in Italia degli anni da autentico fuoriclasse.

In questi giorni l’ex calciatore argentino ha rilasciato un’intervista, raccontando un retroscena inedito di quando si trovava in Premier League. Tevez ha raccontato: “Ho avuto un problema culturale con loro, cercavo di insegnare io lo spagnolo ai miei compagni. Mio zio giocava nel River, era l’unico tifoso del River in famiglia, giocava nella squadra riserve. Proprio quando avrebbe dovuto disputare una partita con la prima squadra, fu reclutato per la guerra delle Falkland e non poté mai coronare quel sogno. È diventato un alcolizzato dopo la guerra, è stato molto male. Eravamo molto vicini e questo ha avuto un impatto enorme su di me”, ha dichiarato l’ex attaccante della Juventus”.