Connect with us

News calcio

Calcioscommesse, nuova incursione della Finanza: hanno ‘incastrato’ anche loro | Ecco cosa rischiano

Published

on

Guardia di Finanza

Guardia di Finanza (ANSA) – Jmania.it

Calcioscommesse, arriva la mossa a sorpresa della Guardia di Finanza. Arrivano dei nuovi nomi, l’inchiesta si allarga.

Ha fatto molto discutere il web un recente alterco tra Paolo Bargiggia e Luciano Moggi, in cui quest’ultimo rivendicava il fatto che dopo la radiazioni che gli è stata inflitta, il mondo del calcio italiano è andato a rotoli per quanto riguarda la gestione sportiva.

Una frase che serviva sicuramente a sottolineare la sua bravura come ds, e su questo in realtà considerando anche i successi che ha ottenuto nella sua carriera, non ci sono di certo dubbi.

Luciano Moggi però è forse troppo imprudente nel minimizzare il fatto che è stato comunque condannato e radiato a seguito di un’inchiesta giudiziaria che nel 2006 ha sconvolto il mondo del calcio e minato alle fondamenta i principi di lealtà sportiva che dovrebbe guidare ogni competizione agonistica.

Ma d’altronde, nel nostro paese, è purtroppo una triste prassi che ogni decennio arrivi un nuovo scandalo nel mondo del calcio, che ci ricorda come nemmeno questo settore sia esente dalla corruzione.

Lo scandalo scommesse iniziato quest’anno non è ancora finito

Quest’anno è toccato alla scandalo scommesse, anche se per fortuna non ha nulla a che fare con quello del decennio scorsi, in cui alcuni calciatori si erano accordati per andare in campo e influenzare il risultato di una partita, in modo da vincere la schedina su cui avevano puntato.

Questa volta invece il caso è diverso, parliamo di calciatori che per noia o dipendenza, si sono ritrovati a scommettere su piattaforme illegali anche sul calcio, e questo però è severamente vietato dalla giustizia sportiva. L’indagine ha avuto un punto di svolta con la decisione di Nicolò Fagioli di denunciarsi ai magistrati di Torino e in questi giorni, sono state autorizzate delle nuove perquisizioni.

Guardia Di Finanza

Guardia Di Finanza (ANSA) – Jmania.it

Scandalo scommesse, coinvolti altri calciatori: perquisizioni della Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza infatti ha perquisito le abitazioni di tre ex calciatori del Benevento, insieme a Massimo Coda della Cremonese che invece è ancora un calciatore professionista. L’inchiesta sullo scandalo scommesse dunque si allarga e coinvolge altri nomi legati al mondo del calcio.

Anche in questo caso, i provvedimenti della Gdf sono scattati a seguito dell’accusa fatta a questi ex sportivi di aver violato l’articolo 4 della legge 401 che impedisce ad un calciatore professionista di scommettere sulla disciplina che pratica a livello agonistico.