Connect with us

Calciomercato Juventus

Calciomercato Juventus, chi non muore si rivede | Giuntoli prende un vecchio pallino

Published

on

La prima conferenza stampa di Cristiano Giuntoli come Football Director della Juventus. 18 luglio 2023 (© Juventus FC)

Torna di moda il nome del giovane talento, che i bianconeri hanno già cercato di acquistare in estate: sarà la volta buona?

Quattro e dieci rappresentano i numeri principali del cammino della Juventus in Serie A, fin qui. Il primo riguarda la distanza che la separa dall’Inter capolista, dopo il passo falso di Marassi. Il secondo sono i punti sulla quinta classificata, che significano un buon vantaggio per quello che è stato considerato come l’obiettivo principale, la qualificazione in Champions League. Dieci, però, sono anche i gol subiti in sedici partite, che rendono quella bianconera la seconda difesa meno battuta.

Numeri importanti, numeri incoraggianti che fotografano una prima parte di stagione senza dubbio positiva. Al punto da far venire il dubbio che, forse, questa squadra abbia le carte in regola per ambire a qualcosa di più che un semplice piazzamento europeo. Allegri non vuole sentirne parlare, per adesso, probabilmente anche per non caricare di troppe pressioni il gruppo.

Restano alcune problematiche da risolvere, però, se i bianconeri ambiscono realmente a tenere il passo dell’Inter, che al momento appare lanciatissima. Il primo riguarda i pochi gol segnati (settimo attacco) e in generale le difficoltà realizzati del reparto offensivo. A Genova si è sbloccato Federico Chiesa su calcio di rigore, ma sia lui che Vlahovic hanno sciupato altre due occasioni potenzialmente importanti.

L’altro problema, invece, riguarda l’organico. La rosa era stata immaginata con l’apporto fondamentale di Pogba e Fagioli, lasciando dunque il centrocampo scoperto. Venerdì scorso, complice anche l’infortunio di Rabiot, a un certo punto Iling-Junior ha agito da  mezzala.

Necessità

L’obiettivo per il mese di gennaio, dunque, sarà quello di assicurare a Massimiliano Allegri almeno un centrocampista di qualità. Le disponibilità non sono elevate, nonostante l’aumento di capitale di ottobre, dunque Giuntoli e Manna tenteranno di cogliere un’occasione, qualora si presentasse. Da escludere quindi nomi come Koopmeiners o Samardzic, sia per via dell’elevato costo del cartellino che per la volontà dei rispettivi club di trattenerli fino al termine della stagione.

Si tenterà di arrivare a qualcuno con la formula del prestito con diritto di riscatto. Il nome più caldo al momento è quello di Kalvin Phillips del Manchester City. La Juventus, però, pensa anche al futuro ed è pronta a effettuare un tentativo per un pallino di Giuntoli: Abdoulaye Kamara del Borussia Dortmund.

Abdoulaye Kamara diventa un nuovo giocatore del Borussia Dortmund. 20 luglio 2021 (© Borussia Dortmund)

Situazione

Secondo quanto riportato da Sky Sport Germania, i bianconeri sarebbero tornati alla carica sul classe 2004 con l’intenzione di inserirlo nella formazione NextGen. Sul centrocampista vi è l’interessamento anche di diversi club tedeschi, per cui non sarà una trattativa semplice.

L’offerta potrebbe essere simile a quella già presentata in estate, quantomeno nei termini: prestito con diritto di riscatto. Ad agosto la valutazione della Juve era stata di 4 milioni di euro, ma potrebbe attendersi un rilancio. Il contratto di Kamara scade a giugno 2025.