Connect with us

Interviste

Allegri: “Preso un gol da polli. Vlahovic il migliore di sempre. Il mercato di gennaio non esiste”

Published

on

Le parole di Massimiliano Allegri al termine di Juventus-Inter. Il tecnico bianconero si è detto contento della prestazione della sua squadra, seppur molto rammaricato del gol preso. 

Risultato: “Abbiamo preso un gol un pochino da polli. Direi che potevamo fare meglio. L’Inter quando ha campo aperto ha grande tecnica. E’ stato bravo Lautaro a far questo gol. Forse bisognava far fallo prima. Erano tre anni che la Juventus non giocava per un primo posto in classifica. Anche per me è stato difficile, dato che da 4 anni e mezzo non giocavo per uno scontro al vertice”.

Scudetto obiettivo vivo: “L’obiettivo è di entrare nelle prime quattro. Intanto abbiamo mantenuto i 9 punti di vantaggio sulla quinta. Oggi abbiamo dimostrato maturità, siamo stati compatti. Purtroppo abbiamo preso questo gol che potevamo evitare. Ma abbiamo giocato contro una grande squadra, quindi ci sta”.

Juventus più matura: “Noi dobbiamo avere coraggio, e la fortuna aiuta quelli coraggiosi. Dobbiamo essere compatti. Stiamo trovando equilibrio rispetto alle prime partite quando difendevamo tre contro tre a campo aperto. Dobbiamo continuare a migliorare la fase difensiva, perché è un gran vantaggio”.

Ancora sul gol subito: “Sono stati bravi loro nell’azione in velocità. Bisognava forse che Bremer andava addosso a Thuram. Loro su queste palle sono bravi. Avevamo provato in settimana su queste situazioni dato che l’Inter è forte a campo aperto”.

Vlahovic: “Oggi Dusan ha fatto la miglior partita da quando è arrivato alla Juventus. Ha sovrastato De Vrij. Sono molto contento, perché negli ultimi due mesi non ha fatto gol anche se si è sempre dato da fare. Ha solo 23 anni, può ancora crescere”.

Rinforzi a gennaio?: “Il mercato di gennaio non esiste. Io sono molto contento della squadra. Le squadre si fanno a giugno non a gennaio. Io sono contento così. Oggi era importante più che vincere, non perdere”.