Connect with us

News calcio

Allegri avrebbe fatto qualunque cosa per lui | Ma ora la sua carriera è a rischio: torna solo nel 2025

Published

on

Max Allegri durante una conferenza stampa - foto ANSA - JMania.it

Max Allegri durante una conferenza stampa – foto ANSA – JMania.it

Da stella del calcio a campione infortunato a lungo termine. Il tecnico della Juventus ha sempre puntato su di lui: ora solo preoccupazione.

Massimiliano Allegri, da sempre è considerato uno degli allenatori più talentuosi e apprezzati nel panorama calcistico mondiale. Gli ultimi due anni alla Juventus non sono stati di certo tra i più semplici.

Basti considerare che in seguito alla penalizzazione inflitta al termine del campionato scorso, i bianconeri si sono ritrovati estromessi dalla partecipazione alle competizioni europee concentrando tutte le forze solo ed esclusivamente al campionato e alla Coppa Italia.

Come se non bastasse, il tecnico toscano, ha dovuto sin dall’inizio del campionato fronteggiare due situazioni assai insidiose e poco piacevoli. Le squalifiche di Paul Pogba e Nicolò Fagioli avrebbero indotto qualsiasi allenatore a chiedere un aiuto alla società al fine di ingaggiare un giocatore tra la lista degli svincolati.

L’allenatore livornese, però, ha dimostrato di essere una persona estremamente caparbia, tenace e con le idee chiare. Ha rischiato e il campo gli sta dando ragione. Miretti, Locatelli, Rabiot, McKennie e Nicolussi Caviglia stanno dimostrando di essere degli elementi straordinari che possono dare tanto alla causa bianconera.

Yildiz nuovo pupillo

Al fine di rafforzare la rosa al meglio, il football director Cristiano Giuntoli ha messo a segno due colpi di mercato importanti: Tiago Djalò e Carlos Alcaraz. Entrambi saranno disponibili sin dalla prossima partita di campionato.

Come se non bastasse, Allegri tra le sue mani ha trovato anche una gallina dalle uova d’oro. Al di là dei grandi talenti di Federico Chiesa e Dušan Vlahović che continuano a dare prova e dimostrazione della loro qualità assoluta, il giovane turco Kenan Yildiz ha superato tutte le gerarchie.

Isco lascia il campo in seguito ad un infortunio - foto ANSA - JMania.it

Isco lascia il campo in seguito ad un infortunio – foto ANSA – JMania.it

Isco salta l’Europeo

Le caratteristiche tecniche del diciottenne titolare nella nazionale allenata da Vincenzo Montella, han fatto sì che superasse anche Moise Kean nelle preferenze del tecnico livornese. Spesso viene impiegato dal primo minuto in campo al fianco del centravanti serbo.

In passato, il tecnico non si è mai nascosto e ha sempre confermato di essere un grande estimatore di Isco che attualmente gioca nel Betis Siviglia. In seguito ad un infortunio, secondo quanto riportato da AS, sarà difficile ipotizzare che possa essere convocato per il prossimo Europeo. In carriera, il forte calciatore spagnolo, vanta tanti successi ottenuti quando vestiva la casacca dei blancos.