Connect with us

Juventus News

Juve-Samp, emergenza in attacco: spunta la pazza idea Allegri

Published

on

Buone notizie sulle condizioni di Di Maria e Chiesa, ma in vista del match di domenica contro la Samp entrambi saranno risparmiati per evitare ricadute. E a Max Allegri sta balenando in testa un’idea clamorosa.

La vittoria sul Friburgo ha permesso alla Juve di rialzare la testa. Dopo il ko in campionato contro la Roma, i bianconeri sono stati protagonisti di un ottimo match contro i tedeschi nell’andata degli ottavi di finale di Europa League. Ora la testa va già al prossimo impegno in Serie A, quello di domenica contro la Sampdoria. Bisogna riprendere la marcia verso la zona europea e l’attacco sarà ridotto all’osso, con il solo Vlahovic disponibile. E spunta una suggestione.

Juve-Samp, attacco ridotto all’osso col solo Vlahovic disponibile: convocato Yildiz?

yildiz convocato juve samp allegri vlahovic

(Photo by Sebastian Widmann/Getty Images)

Kean è squalificato – e lo sarà anche con l’Inter -, Milik è out per infortunio – e rientrerà dopo la sosta -, per Chiesa e Di Maria un sospiro di sollievo ma con la Sampdoria verranno risparmiati. Max Allegri ha solamente Dusan Vlahovic come attaccante a disposizione per la partita di domenica sera. Reparto spuntato contro i blucerchiati avendo già grosse difficoltà nel fare gol. Ed ecco dunque che spunta una pazza idea.

Per ora è solo una suggestione, ma i requisiti ci sono tutti per vedere per la prima volta Kenan Yildiz convocato in Prima Squadra. Dopo aver partecipato a una seduta di allenamento la scorsa settimana – e aver segnato due gol – il turco ha dimostrato di essere in grado di sostenere il balzo tra i grandi. O almeno si è meritato di avere l’opportunità. Negli scorsi giorni sulla Gazzetta dello Sport si parlava di un Yildiz scontento, perché la società gli aveva promesso la promozione nella selezione Next Gen in Serie C, cosa che finora non è avvenuta. Nella Primavera di Paolo Montero il classe 2005 sta dando spettacolo praticamente in ogni gara e quella dimensione comincia a stargli stretta. Su di lui tanti club sono pronti a darsi battaglia, essendo uno dei talenti più cristallini in rampa di lancio. E la Juve non può permettersi di lasciarselo sfuggire.