Connect with us

Calciomercato Juventus

Tuttosport, pronto lo scambio Brunoa Alves – Simone Pepe

Published

on

Secondo quanto riferisce oggi ‘Tuttosport’, la Juventus avrebbe in mano la carta per convincere il presidente dello Zenit San Pietroburgo a cedere il difensore portoghese Bruno Alves. Dopo aver sfiorato lo scambio con Leonardo Bonucci un anno fa, il dg bianconero Marotta è tornato alla carica e vista l’ormai status di incedibilità del difensore azzurro, potrebbe decidere di sacrificare Simone Pepe. L’esterno ex Udinese è molto stimato dal tecnico dei russi Spalletti, che già lo scorso agosto chiese al proprio club di portargli a San Pietroburgo l’eclettico centrocampista. “E’ vero, mi voleva: ma Conte mi disse Tu non ti muovi”, svelò lo stesso Pepe lo scorso settembre. E il campo ha dato ragione al tecnico bianconero poiché fino all’infortunio, Simone è stato di certo uno degli elementi più importanti nello scacchiere tattico dell’allenatore leccese. Il cambio di modulo degli ultimi mesi, però, e l’arrivo dall’Udinese di Mauricio Isla, di fatto chiudono gli spazi di Pepe che a questo punto non è più incedibile.\r\n\r\nDopo aver chiesto 22 milioni di euro la scorsa estate (il doppio di quanto la Juve ha pagato Pepe), ora le valutazioni dei due calciatori sono molto simili: entrambi valgono circa 15 milioni e lo scambio alla pari parrebbe equo. Se Bruno Alves è considerato la prima scelta, si continua comunque a monitorare la situazione relativa a Federico Peluso dell’Atalanta: il giocatore è apprezzato da Conte, che lo ha già allenato a Bergamo, ma il club nerazzurro chiede 9 milioni, la cifra che pare intenzionato a pagare il Manchester City di Mancini. In calo le quotazioni di Davide Astori del Cagliari – richiesto anche dallo Spartak Mosca – mentre rimane stazionario Sokratis Papastathopoulos, ex Milan e Genoa attualmente al Werder Brema.\r\n\r\nAttenzione, però, perché nelle ultime ore si è fatta insistente la voce che vorrebbe i bianconeri vicini a Martin Olsson, 24enne difensore svedese in forza al Blackburn: gli inglesi chiedono circa 6-8 milioni di euro e sul calciatore c’è da tempo anche il Chelsea. Tra le altre opzioni low cost ci sono il polacco Sebastian Boenisch (25 anni, Werder Brema) e il danese Simon Busk Poulsen (27 anni, Az Alkmaar).