Connect with us

Calciomercato Juventus

Mission impossible Juventus: lo vuole tutta Europa | Giuntoli gioca d’anticipo

Published

on

I dirigenti della Juventus, Giovanni Manna (a sinistra) e Cristiano Giuntoli (a destra), prima del calcio d’inizio della partita contro il Torino. 7 ottobre 2023 (© LaPresse)

I bianconeri proveranno in qualunque modo a soffiare il talento sudamericano alla concorrenza, ma non sarà semplice per il prezzo.

Tornare nei ranghi finanziari per tornare competitivi. La conferenza stampa con cui Cristiano Giuntoli si è presentato alla Juventus lo scorso luglio si può riassumere in questo modo. L’aumento dei costi della rosa e le ingenti perdite dovute al covid-19 hanno riportato indietro le lancette dell’orologio per la Juventus, che ha bruciato nel giro di pochi mesi un vantaggio competitivo ed economico costruito in anni di lavoro.

Nessuno è incedibile, qualora arrivasse la giusta offerta. Neanche i due uomini che a Marassi sono stati protagonisti del momentaneo gol del vantaggio, Dusan Vlahovic e Federico Chiesa. Il serbo è stato a lungo al centro della trattativa con il Chelsea che avrebbe portato Romelu Lukaku in bianconero e, anche se è naufragata, restano i costi al momento sproporzionati rispetto alle attuali possibilità del club.

La volontà della dirigenza, dunque, è quello di giungere a un rinnovo di contratto che possa permettere al club di spalmare in più anni il costo a bilancio. Per quanto riguarda Chiesa, invece, la questione diventa più scottante, perché il suo contratto scade a giugno 2025. Dunque, qualora non si raggiungesse un accordo entro il termine della stagione, sarà addio in estate.

Nuova politica

Per quanto riguarda le entrate, invece, non è previsto che si possano allargare i cordoni della borsa. A gennaio si interverrà a centrocampo per motivi di necessità, ma comunque non sono all’ordine del giorno spese folli. È previsto anche un cambio di rotta sull’età dei giocatori. Nell’ultimo anno dello scudetto, 2019-20, la Juventus aveva raggiunto un’età media troppo alta, che ha reso più complicato il ricambio generazionale, cosa che era sempre avvenuta con successo nelle estati precedenti.

L’obiettivo è tornare a puntare sui giovani come fatto per la NextGen, che sta iniziando a dare i primi frutti con giocatori del calibro di Barrenechea (a segno a Napoli) e Soulé. E il nuovo obiettivo di Giuntoli e Manna è un loro connazionale, Claudio Echeverri.

Claudio Echeverri dell’Argentina esulta con i compagni di squadra, dopo aver segnato nella partita dei Mondiali U-17 contro il Brasile. 24 novembre 2023 (© AnsaFoto) – dotsport.it

Situazione

El Diablito, classe 2006, viene considerato uno dei talenti più promettenti della nuova generazione. Nel recente Mondiale U-17 disputatosi in Indonesia è stato il giocatore che maggiormente si è messo in mostra, vincendo anche la classifica marcatori con 5 reti.

Il River Plate è cosciente delle sue qualità, motivo per cui si è tutelato con una clausola rescissoria a doppia opzione: 25 milioni di euro, che diventano 30 negli ultimi giorni di mercato. Una cifra molto alta per la situazione attuale dei bianconeri, che dovranno anche vincere la concorrenza di Chelsea, Manchester City e Barcellona.