Connect with us

Juventus News

Juventus, Motta per Padoin? “Una provocazione di Conte alla società”

Secondo quanto sostiene il giornalista Roberto Beccantini, l’ingresso in campo di Motta durante Fiorentina-Juventus sarebbe una provocazione di Conte

Published

on

Juventus FC v Catania Calcio  - Serie AFiorentina – Juventus si è conclusa nel peggiore dei modi per i bianconeri: gli uomini di Conte avevano in mano la gara, ma in poco più di 10 minuti l’hanno gettata alle ortiche. C’è un episodio, però, sul quale i più non si sono soffermati, ossia la sostituzione di Padoin con Motta. In realtà, dietro questo cambio si potrebbe celare una critica velata di Conte alla dirigenza per il mercato estivo. A sostenerlo è Roberto Beccantini, grande giornalista e tifoso della Juventus: “Credo che l’ingresso in campo del giocatore sia stato un atto di sfida da parte di Antonio Conte alla Società. Verso il mercato della Juve”, ha detto.\r\n\r\nBeccantini, poi, analizzando la gara in sé afferma:\r\n

“La Juve non è più lei, Buffon non è più lui. Il 17 marzo 2012, proprio a Firenze, nasceva la Juve dei due scudetti: 5-0. Il 20 ottobre del 2013, sempre a Firenze, mi sa che ci abbia lasciato. Vinceva 2-0 e ha titillato a lungo il 3-0. Poi è scomparsa, letteralmente”.

\r\nA preoccupare, soprattutto, le sempre più numerose indecisioni di Gigi Buffon:\r\n

“Quattro gol non li aveva mai presi con Conte. Sul secondo, Gigi ha ribadito che gli indizi cominciano a essere troppi. E troppo pesanti. Senza barriera, la Juventus come il Franchi”, ha detto ancora Roberto Beccantini.

\r\nFoto Getty Images – Tutti i diritti riservati