Connect with us

Calciomercato Juventus

Juventus, Chiesa non è convinto del rinnovo: il motivo

Published

on

L’attaccante della Juventus Federico Chiesa non è convinto del rinnovo con il club bianconero e prende tempo: il motivo.

In casa Juventus tengono banco le situazioni legate ai rinnovi di contratto. Dopo quelli, definiti e ufficializzati, di Nicolò Fagioli e Federico Gatti, la dirigenza bianconera deve trovare la quadra anche con Adrien Rabiot e Federico Chiesa.

Proprio riguardo quest’ultimo, giungono novità importanti sulla sua volontà. L’attaccante italiano, infatti, secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, non sarebbe convinto di firmare il rinnovo con la Juventus e starebbe prendendo tempo.

Il contratto di Chiesa con la Vecchia Signora scadrà il 30 giugno 2025 e Giuntoli (che ha proposto un nuovo accordo fino al 2026) vuole definire l’affare in fretta, altrimenti le strade con l’ex Fiorentina potrebbero dividersi già nella prossima sessione estiva di calciomercato.

La Juve, infatti, esclude la possibilità di perdere a zero il calciatore: o firmerà il rinnovo, oppure potrebbe essere sacrificato in sede di mercato.

Chiesa prende tempo per il rinnovo: il motivo

Da parte di Chiesa non c’è stato un rifiuto né, tantomeno, una richiesta economica eccessiva, ma il calciatore avrebbe espresso la volontà di capire quale sarà il progetto tecnico della Juventus per le prossime stagioni prima di firmare il prolungamento.