Connect with us

Juventus News

Juve-Inter, le decisioni del Giudice Sportivo non vanno giù: la reazione social

Published

on

Le decisioni del Giudice Sportivo dopo Juve-Inter di Coppa Italia non sono andate giù ai tifosi bianconeri. Sui social si sono scatenati facendo notare, qualora ce ne fosse bisogno, la disparità di trattamento quando è coinvolta la Juve.

Tre giornate a Cuadrado, un turno di stop alla Curva Sud e una sola giornata a Lukaku e Handanovic. Le decisioni del Giudice Sportivo dopo la semifinale di andata di Coppa Italia fra Juve e Inter fanno molto discutere. Innanzitutto il fatto che il settore dello stadio verrà chiuso per la prossima gara casalinga di campionato, ossia contro il Napoli domenica 23. E poi la disparità di pena fra Cuadrado e gli interisti, con la manata di Handanovic al colombiano che è sparita dal rapporto della Procura Federale quando in realtà nei video che girano sui social si vede benissimo. E i tifosi si sono scatenati.

Juve-Inter, le decisioni del Giudice Sportivo scatenano la rabbia dei tifosi: “Due pesi e due misure”

juve-inter-giudice-sportivo-coppa-italia

(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

E ovviamente sui social la reazione dei tifosi della Juve è stata veemente. “La lotta selettiva al razzismo portata avanti dalla @FIGC è vergognosa e oggi ne abbiamo avuta l’ennesima conferma con le decisioni del giudice sportivo. Due pesi e due misure, dipende chi riceve gli insulti” si legge su Twitter, come: “Ancora una volta la  @figc ed il suo giudice sportivo non si nascondono più, addirittura nemmeno i filmati servono, #Handanovic colpisce per primo #cuadrado, #Dumfries da dei calci, curva chiusa e valida per il campionato, altre curve con sospensiva, il circo è più credibile” o anche: “Esiste razzismo di Serie A e di Serie B. Non lo dico io, bensì il giudice sportivo. La vicenda Lukaku ha avuto rilevanza mediatica e la soluzione è stata diversa. La Roma si è salvata per Mou che blocca i cori. Quindi non è la causa a decidere la sanzione, ma la rilevanza mediatica che si da al fatto”.

E c’è chi la prende con ironia: “Il Giudice Sportivo inoltre delibera di sanzionare la Soc. Juventus con l’obbligo di disputare la prossima gara casalinga in campo neutro a Napoli, presso lo stadio “Diego Armando Maradona””.