Connect with us

Interviste

Allegri: “Scansopoli? In tanti farebbero bene a stare zitti” [VIDEO]

La conferenza stampa di Massimiliano Allegri alla vigilia di Juventus-Atalanta (Coppa Italia): “Abbiamo giocato 6 partite su 8 in trasferta, presto il calendario sarà migliore”

Published

on

Massimiliano Allegri sereno e al solito battagliero ha tenuto la conferenza stampa alla vigilai di Juventus-Atalanta, semifinale di ritorno di Coppa Italia. Si riparte dal vantaggio minimo ottenuto all’andata e con una Juve ancora incerottata: l’unico che potrebbe recuperare, ma sicuramente non per scendere in campo dal primo minuto, è Gonzalo Higuain. “L’unico che può recuperare almeno per la panchina è Gonzalo Higuain – ammette il tecnico livornese – , ci sarà anche Khedira (assente domenica, ndr). Gli indisponibili sono De Sciglio, Cuadrado e Bernardeschi”.

Inevitabile parlare delle polemiche di questi giorni, con le accuse che arrivano prevalentemente da Napoli nei confronti delle avversarie della Juventus: si continua a dire che chi gioca contro i bianconeri non scenda in campo con la migliore formazione possibile (un po’ come hanno fatto i partenopei nelle coppe). “Quella contro il Napoli è una grande sfida – replica Allegri – , unica in Europa a questo punto della stagione. Noi abbiamo la voglia di vincere il settimo Scudetto e confrontarci con una squadra che sta facendo grandi cose. I quattro punti di svantaggio non mi danno fastidio, è una cosa normale visto che abbiamo una partita in meno. Abbiamo giocato 6 delle ultime 8 partite in trasferta, ma il calendario dopo la Lazio sarà migliore, su 12 gare ne giocheremo 7 in casa. Scansopoli? Fa parte del gioco, in tanti parlano ma farebbero meglio a stare zitti”.

Discorsi che comunque non distraggono la Juventus, abituata da sempre alle polemiche e concentrata sul campo e sulla voglia di giocarsi tutte le competizioni fino alla fine. “La Coppa Italia per noi è un obiettivo importante come tutti gli altri – insiste Allegri – . Quella di domani contro l’Atalanta è una partita da affrontare come se fosse una finale. Il risultato dell’andata praticamente non conta, visto che lo 0-1 ci porta comunque a dover segnare”.

Allegri: “Dybala in campo contro l’Atalanta”

Quanto alle condizioni di Paulo Dybala, Allegri ci tiene a precisare che l’argentino è in crescita e che in qualche modo contro l’Atalanta giocherà, in modo poi da essere al top, si spera, contro Lazio e Tottenham. “Domani giocherà sicuramente – ammette il tecnico della Juventus – , o dall’inizio o a partita in corso. Purtroppo è mancata la partita di domenica, perché lui ha bisogno di giocare. Sta molto meglio, ha fatto buoni allenamenti e abbiamo certamente bisogno delle sue doti”.